workshop “Ho fatto un sogno”

gestire il tema del sogno nella relazione d’aiuto

I sogni sono rappresentazioni affascinanti e misteriose del nostro mondo interiore e racchiudono potenzialità evolutive che, usate consapevolmente, possono diventare risorse utili alla vita quotidiana e alla crescita personale.

Eppure, nel nostro sistema culturale la tematica onirica è per lo più relegata in ambiti specifici, oggetto di ricerca neuroscientifica o di lavoro terapeutico. Abbiamo perso l’abitudine alla condivisione domestica dei sogni, il contatto con una dimensione intima che tutti gli abitanti del pianeta condividono e che ci racconta chi siamo e cosa vogliamo. Il sonno è considerato per lo più una inevitabile necessità fisiologica, un intervallo vuoto e privo di significato. Ma in quel tempo, che ne siamo o meno consapevoli, accadono molte cose: attraverso i sogni la nostra psiche rielabora, connette, smista, trasforma le esperienze di veglia e processa meccanismi di auto-guarigione e di crescita.

Insegnanti, educatori, counselor e genitori possono aiutare a riconoscere, validare, raccontare e usare i sogni in chiave creativa: il sogno infatti, se ascoltato con attenzione, ci informa sulle nostre risorse, sui nostri limiti, sui desideri e i bisogni, ma anche su ciò che non siamo consapevoli di sapere, le intuizioni e le verità nascoste prodotte da una saggezza profonda e innata.

Il workshop intende presentare un inquadramento teorico del sogno e spunti di lavoro in contesti non-terapeutici.  Argomenti trattati:

  • il sogno secondo la Psicosintesi;

  • funzioni e potenzialità del sogno;

  • quando il sogno è un campanello d’allarme: la necessità dell’intervento terapeutico;

  • giochi per grandi e piccoli.

Conduce: Maria E. Morici – Professional Counselor iscritta al Registro dei Counselor di Assocounseling con n° A1450).

per info, quote&iscrizioni: info@zerodiciotto.it oppure 02.36.70.47.83 dalle 10 alle 13

workshop 16 maggio-page-001 (1)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>